Montorsi

GLI AMICI DEL CUBETTO

Sigrid Verbert  Sigrid Verbert

Ci sono dei cibi che ti accompagnano per tutta la vita. Per me, uno di questi piatti ‘storici’ è l’indivia belga avvolta nel prosciutto cotto e gratinata al forno con la salsa besciamella. Un piatto che cosi a naso potrebbe anche non piacere tantissimo ai palati italiani ma che, solo a nominarlo, mi fa decisamente venire la nostalgia. E allora, per ingannare l’amarcord, più che cucinare sfacciatamente i miei chicons gratinés che forse non verebbero capiti, la butto sul 1Y0-A20 dumps camuffamento. Un po’ come per i muffin della volta scorsa, tengo nel cassetto alcune ricettine base, di quelle facili facili e che sono customizzabili a piacere. E appunto è facile che le personalizzi in modo da ricordarmi i sapori di casa, per esempio aggiungendoci l’indivia sminuzzata e i cubetti di prosciutto cotto che se ne stanno buoni nel frigio di casa in attesa di qualche attacco di nostalgia.

Delle fritelline anti-nostalgia quindi, e il punto è che ci potete mettere dentro un po’ quello che più vi piace. Altri suggerimenti? Facile: prosciutto cotto, piselli e parmigiano; pancetta e chicchi di mais;642-902 dumps speck, pere e pecorino sardo a dadini e via dicendo… Queste fritelline vengono invariabilmente sfiziosissime, e sono davvero semplici da realizzare. Per me, accompagnate di una bella ciotola di insalata, sono il perfetto pranzo da weekend. Con o senza amarcord.

 

Ingredienti (per 4 persone)

Farina 120g

Latte 130g

Lievito per dolci non zuccherato 1 cucchiaino

Uovo 1

Indivia belga 2

Emmental 70g

Cubetti di prosciutto cotto Montorsi 100g

Noce moscata

Sale & pepe

Olio d’oliva

 

Procedimento

Tritare i cespi di indivia belga, avendo cura di togliere il cuore amaro. Sbattere la farina, il lievito e l’uovo con il latte, aggiungere l’indivia, i cubetti di prosciutto cotto e l’emmental grattugiato. Aggiustare di sale, pepe e noce moscata. Ungere pochissimo una padella antiaderente e far cuocere 2 cucchiai di impasto per volta. Far dorare la fritella su un lato, girarla, schiacciarla un pochino e lasciar cuocere ancora 1 minuto poi metterla da parte e procedere allo stesso modo per il resto dell’impasto. Servire caldi, con un abbondante insalata sul lato. Per 4.

 

 


Sigrid Verbert  Sigrid Verbert

[caption id="attachment_828" align="alignleft" width="214" caption="Muffin Saraceno"][/caption] Se ci fosse un club delle cuoche della domenica, dovrei proprio vedere di iscrivermi. Certo che...

Manuela Viel  Manuela Viel

[caption id="attachment_814" align="alignleft" width="225" caption="Biscotto integrale friabile con prosciutto cotto Monrsi caramellato"][/caption] Alcune ricette non rimandano a piatti della...

Giulia Scarpaleggia  Giulia Scarpaleggia

[caption id="attachment_794" align="alignleft" width="200" caption="crespelle di ceci"][/caption] Mi capita, specialmente in questi lunghi pomeriggi grigi e di pioggia, di rimpiangere un po’...

Manuela Viel  Manuela Viel

"I funghi, pei principi azotati che contengono sono, fra i vegetali, i più nutrienti.Deliziosi, ricchi di gusto e nutrienti i funghi sono il vero simbolo dei nostri boschi e ne contengono tutto il...

Giulia Scarpaleggia  Giulia Scarpaleggia

  [caption id="attachment_723" align="alignleft" width="199" caption="Pie di tacchino e pancetta affumicata"][/caption] Ottobre nell'immaginario comune dovrebbe essere il mese nel quale...

Manuela Viel  Manuela Viel

[caption id="attachment_691" align="alignleft" width="144" caption="Crema di peperoni arrostiti "][/caption] Che immagine vi  richiama alla mente il peperone rosso? Una tempesta. Non so perché e...

Giulia Scarpaleggia  Giulia Scarpaleggia

LA FARAONA ALL'ARANCIO Da piccina ero incuriosita da un piatto che per me, abituata ai nomi comuni di coniglio o pollo, aveva un fascino aristocratico: l'anatra all'arancio. Mi ricordo che uno...

Manuela Viel  Manuela Viel

Alzi la mano chi non ama il cibo servito in cocotte! Monoporzione raffinato, veloce da preparare (ma anche no, a seconda dei tempi di cottura, la preparazione degli ingredienti ecc.) e di grande...

Giulia Scarpaleggia  Giulia Scarpaleggia

Mi capita spesso di creare ricette in base al colore dominante di un ingrediente. Tempo fa, ad esempio, partendo dal giallo carico della farina di mais, ho fatto uno dei dolci che preferisco e che ho...

giulia-scarpaleggia  Giulia Scarpaleggia

Giulia, quasi 30 anni, una cucina in Toscana affacciata sul mondo. Gestisco il mio blog, Juls' Kitchen, da due anni mezzo, con l'obiettivo di rappresentare una delle voci della cucina toscana in Italia e all'estero. Mi piace scoprire il mondo morso dopo morso, seguendo le briciole di un viaggio fatto di gusti e profumi nuovi. Il blog mi ha regalato amici, divertimento e nuove passioni come la fotografia, le parole, la voglia di scrivere e la pasta fatta in casa!
> il blog

manuela-viel  fiOrdivanilla

Spinta dalla voglia di sperimentare nuove creazioni in cucina e dare sfogo alla mia creatività nell'arte culinaria, nel 2007 ho aperto il blog "fiOrdivanilla, il Senso del Gusto", un blog di cucina e fotografia impostato su un'idea di Gusto e dell’essenziale che accoglie la concezione di una cucina come accostamento raffinato e inconsueto di elementi volti a deliziare e a soddisfare ogni singola sfera sensoriale, dove ciò che conta sono i profumi, gli accostamenti di colori e l’unione di sapori, capaci di evocare ricordi, sensazioni, emozioni e immagini. Appassionata alla scienza applicata in cucina, e quindi anche di gastronomia molecolare, cerco sempre ispirazione nella cucina dei grandi Chef, dai quali mi piace in particolar modo apprendere nuove tecniche.
> il blog

sigrid-verbert  Sigrid Verbert

Il cavoletto esiste dal 2005 ed è stato, in questi anni, il diario goloso nonché la corte di ricreazione di una piccola 30 something belga espatriata a Roma. Il blog raccoglie i suoi umori, i suoi viaggi e le relative scoperte comestibili, le sue voglie di briochine calde del weekend e le sue esasperate insalate fredde da canicola, i piatti dell'a sua infanzia sul mare del nord, quelli della sua cucina romana, incluso qualche sapore acquisito tramite il calabresissimo marito. Cavoletto ha inoltre dato luogo a diverse pubblicazioni cartacee.
> il blog

Pagina 1 di 212